da Infoaut.org Difendere la ZAD

 

Zad_cover_front«Sui terreni di Notre-Dame-des-Landes, tuttora minacciati dal progetto di un aeroporto, è sbocciato uno spazio di rigogliosa sperimentazione. Dopo la vittoriosa resistenza all’ondata di sgomberi dell’autunno 2012, la Zad è divenuta un grido di battaglia, ispiratore di molteplici altri focolai di non sottomissione. Ora che il governo di Parigi ha annunciato il ritorno in forze dei gendarmi sul terreno, questo libretto si fa eco di tale avventura politica e chiama, appassionatamente, alla difesa della Zad».

Segnaliamo [scaricabile qui] l’ottimo lavoro di edizione e traduzione, a cura delle edizioni Tabor  – con la collaborazione di Centro di documentazione «Porfido», Libreria «Calusca City Lights» e «Autonomia diffusa» di Milano – del lavoro di inchiesta e e racconto del collettivo “Mauvaise Troupe” *, già curatore di un bellissimo lavoro di auto-narrazione politico-militante della generazione politica sorta in Francia a partire dal movimento contro il Cpe del 2006. Il contributo presente è un agile volumetto di ricostruzione della lunga lotta condotta dagli oppositori alla costruzione di un aeroporto di lusso nei pressi di Nantes.

A parlare è un noi politico costruito da strani incontri, un «gruppo di abitanti della Zad di Notre-Dame-des-Landes o compagni/e di viaggio che vivono in sintonia con questa ribellione». La lettura ci porta nel cuore delle vicende e delle transformazioni soggettive che hanno costituito la Zona da Difendere.

 

* Il «Mauvaise troupe» è un collettivo a variabili multiple che si è costituito in occasione della redazione del volume Constellations. Trajectoires révolutionnaires du jeune XXI siècle, éditions de L’éclat, 2014. Il collettivo pubblicherà, nella primavera 2016, un testo sulle storie incrociate della Zad di Notre-Dame-des-Landes e della lotta No-Tav della Valle di Susa.

 

Per maggiori informazioni, testi, resoconti sulla lotta:
https://zad.nadir.org (sito del movimento d’occupazione)
https://constellations.boum.org (sito di «mauvaise troupe»)

 

 

DOBBIAMO DIFENDERE LA ZAD

Difenderla come esperienza e forza di una resistenza
collettiva in un angolo di terra che ha unito e ispirato
decine di migliaia di persone per molti anni.
Se tenteranno di sgomberarci, lanceremo un appello
a unire le forze per difendere la zona con le unghie
e con i denti, bloccando la regione e occupando
i luoghi del potere, nonché con banchetti
nelle piazze dei paesi e delle città.
Invitiamo tutti e tutte a moltiplicare le azioni
senza più aspettare che siano loro ad abbandonare
il progetto dell’aeroporto, e ad assicurare la prose-
cuzione della sperimentazione politica e del
fermento sui terreni della Zad.
Ma dobbiamo anche difendere la Zad come possi-
bilità storica, già divenuta contagiosa, che può at-
tualizzarsi in mille altri luoghi e in mille altri modi
ancora. Lanciamo un appello affinché lo spirito della
Zad continui a diffondersi, in ogni situazione con le
proprie modalità, ma col desiderio di aprire brecce
ovunque. Brecce nella frenesia securitaria come nel
disastro ecologico, nella chiusura delle frontiere
come nella sorveglianza diffusa e nella
mercificazione dell’esistente.
La Zad, e tutto ciò che essa rappresenta,
a immagine delle lotte di ieri o di altrove,
costituisce qui e ora un prezioso barlume
di speranza in quest’epoca disincantata.
Dobbiamo difendere la Zad.
A Notre-Dame-des-Landes.
Ovunque.

SPORT ed AGRICOLTURA – BICICLETTATA a MONDEGGI 24 APRILE

SPORT ed AGRICOLTURA – L’AGRICOLTURA MULTIFUNZIONALE in quel di MONDEGGI

Giro in Bici atttorno a Mondeggi.Nonostante la pioggia prevista per il 24 Aprile 2016, si terrà l’attesa Biciclettata che partirà da Mondeggi alle ore 9:30 percorrendo un circuito di 50km, con arrivo a Mondeggi.

In collaborazione con ARNESICICLOCLUB.

 

Pranzo con PREMIAZIONE dei primi 3 più PREMIAZIONE della PRIMA DONNA CLASSIFICATA. Come in Antica Grecia quando i campioni olimpionici venivano premiati in OLIO DI OLIVA, anche il 24 APRILE a Mondeggi Terra Bene Comune – si ripeterà l’antico RITUALE della PREMIAZIONE IN OLIO DI OLIVA DI MONDEGGI.

https://arnesicicloclub.wordpress.com/2016/04/22/la-traccia-della-rebemolli/

 

giovedì 7 aprile h.18.30

serata informativa su la ZAD di Notre Dames des Landes con due compagni francesi.

A seguire cena condivisa (porta ciò che vorresti trovare!!!)12b

Dagli anni ’70 contadini, cittadini e attivisti stanno lottando contro la costruzione di un aeroporto internazionale su un territorio di 2000 ettari rinominato Zone a defandre (zona da difendere) che comprende fattorie, pascoli e boschi e in cui vivono numerose specie animali e vegetali protette nonchè famiglie di agricoltori.  Nel gennaio 2016 era fissato l’inizio dei lavori…

zad.nadir.org

Raccolta Condivisa di Rosa Canina

Raccolta Condivisa di Rosa Canina a Mondeggi – 21 Febbraio – Colore , un pochino di Dolore (punge) e tanto amore… Nel Pomeriggio, dopo Pranzo…Ritrovo a Cuculia alle 14:00 con partenza alle 14:30 attraverso il bosco di mondeggi verso una collina di rosa canina che colora le colline Mondeggine. Un paradiso piantato dalla Natura, un frutto Donato, pronto per essere raccolto. Son le ultime giornate prima che il frutto riassorba la polpa. Con i frutti raccolti si farà succo di rosa canina e fermentato… ormai gusti dimenticati ora riscoperti.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

rosa canina1

Incontro a Pesaro con Cooperativa Integral Catalana

Durante lo scorso fine settimana del 30-31 Gennaio 2016, alcune persone di Mondeggi Bene Comune hanno partecipato all’incontro tenutosi a Pesaro in merito alla presentazione della Cooperativa Integral Catalana.

All’incontro erano presenti tante e tanti compagne/i appartenenti alla rete Genuino Clandestino.

Ecco qui di seguito in breve alcune tematiche ed un breve resoconto degli argomenti affrontati.

Seminario di informazione sulla CIC (Cooperativa Integral Catalana), nel quale sono stati illustrati i temi concernenti: la
configurazione della Cooperativa e il suo obiettivo di autonomia
rispetto allo Stato e al Mercato; la sua organizzazione amministrativa, nel quadro del contesto giuridico-⁠normativo regionale; i vari interventi di sostegno alle attività produttive; la logistica per il trasporto e la raccolta dei prodotti; la modalità di distribuzione commerciale; la moneta sociale adottata in diverse percentuali (dal10% al 100%) dai vari nodi della rete; la gestione dell’interscambioindispensabile con le realtà economiche esterne; l’autofinanziamento della struttura e dei progetti dei soci.

Per saperne di più sulla Cooperativa Integral Catalana si può consultare il sito, e perchè no, andare direttamente a trovarli e conoscerli di persona. http://cooperativa.cat/it/

Scuola Contadina

Libera, Gratuita ed Autogestita

L’esperienza di Mondeggi ha avvicinato tantissime persone suscitando in loro la voglia di avvicinarsi alla terra e intraprendere percorsi agricoli.
Come sta avvenendo in tante comunità in ogni parte del mondo, crediamo che sia ora che il sapere si svincoli dalle dominanti logiche del profitto utilizzando percorsi di formazione e informazione accessibili e autogestiti.

Abbiamo deciso di proporre quasi tutti i settori dell’agricoltura che seguiamo attraverso veri e propri corsi, incontri e seminari con contadini, agronomi e professori.
Sarà data massima importanza all’agricoltura contadina che, come rete Genuino Clandestino, realizziamo in tutta Italia. Porremo l’accento sul biologico e l’agricoltura naturale senza tralasciare alcuni argomenti dell’agricoltura convenzionale di cui è sempre bene essere informati.

Nella nostra visione è indispensabile oltrepassare il limite, diventato consueto con l’esaltazione della produttività e della competitività, di non condividere il sapere e le tecniche tra i contadini delegando così alle multinazionale ricerca e insegnamento delle nuove tecniche che crea una dipendenza con un solo vincitore.

I nostri problemi non provengono certamente dalla concorrenza illegale (illegale rispetto a cosa?) degli altri contadini, come coraggiosamente affermato dal sindacato degli agricoltori C.I.A.

Questa scuola la dedichiamo a chi lavora nei campi e vuole aggiornamenti sulle nuove tecniche, a chi vuole studiare e non ha avuto la possibilità di farlo e a chi vorrebbe condividere quello che negli anni ha imparato e a chi semplicemente vuole avvicinarsi per la prima volta alla terra.

Conosciamoci, impariamo insieme e facciamo rete per collaborare ad affermare la sovranità alimentare.

Crediamo fermamente che un altro modello di società e di agricoltura sia possibile e Mondeggi e tutti i contadini di Genuino Clandestino siano già un passo avanti in questa direzione.

Se non diversamente indicato tutti gli incontri si terranno nella sala assemblee in via di Mondeggi n.4 Bagno a Ripoli (Fi)

VI INVITIAMO A CONTROLLARE IL SITO PER AGGIORNAMENTI DEI PROGRAMMI E MODIFICHE DEGLI ORARI.

Viticoltura
Per maggiori informazioni: nexton@hotmail.it

Sabato 6 febbraio ore 9.30
Potatura collettiva della vigna –cordone speronato
Ci divideremo in gruppetti di 6 persone e ci sarà un referente del comitato per ogni gruppo.

Data da definire (periodo aprile-maggio)
Laura Mugnai – professoressa
Malattie della vite e lotta biologica
Altre date da definire in corrispondenza delle varie operazioni colturali

Olivicoltura
Per maggiori informazioni: Marco
ecosociety@autoproduzioni.net

Giovedi 11 febbraio ore 21.00 casa del popolo Grassina
Giuseppe Pandolfi – contadino
Breve storia dell’olivicoltura, tecniche di allevamento, tipologie di potatura

Domenica 14 febbraio ore 10.00 Mondeggi
Giuseppe Pandolfi – contadino
Corso di potatura in campo (portare forbici, seghetto e guanti)

Altre date da definire in corrispondenza delle varie operazioni colturali


Apicoltura

Per maggiori informazioni: antoniocattaruzza94@gmail.com

Mercoledi 10 febbraio ore 17.30
Emiliano Terreni – apicoltore
Introduzione all’apicoltura ecologica – primo incontro

Mercoledi 24 febbraio ore 17.30
Emiliano Terreni – apicoltore
Introduzione all’apicoltura ecologica – secondo incontro

Altre 2-3 date da definire per marzo
Prossimi incontri pratici da definire in corrispondenza delle varie operazioni.

Orticoltura
Per maggiori informazioni: alessiocapezzuoli@gmail.com

Domenica 3 aprile ore 15
Inizio del corso di orticoltura biologica/naturale
Alessio Capezzuoli – agronomo e contadino
6 lezioni in totale di cui 2 in campo, le altre date saranno scelte con i presenti.
Perché scegliere biologico. Cose da sapere sull’orticoltura in Italia e all’estero. Tecniche innovative. Autoprodursi le sementi e le piante. L’irrigazione, le rotazioni e gli avvicendamenti. Diversi tipi di concimazioni e caratteristiche. Insetti e patogeni dannosi, difesa e strategie di prevenzione in biologico. Progettiamo insieme un orto.

Lezione e lavoro insieme in azienda: Biortaggi Valdelsa (Poggibonsi) –maggio
Gino Corvino (Pisa)- Giugno


Laboratorio di birrificazione

Per maggiori informazioni gil.bastreghi@gmail.com

Sabato 6 Febbraio ore 10.00 – 18.00 casa Ranieri Mondeggi
Gil Bastreghi – autoproduttore
Corso base teorico/pratico di birrificazione all-grain
Scrivere per prenotare, numero max 10 persone

Prossime date da definire

Allevamento
Per maggiori informazioni: gossa.maya@gmail.com

Data da definire (giugno)
Benessere animale
Andrea Martini – professore

Data da definire (giugno)
Curare con l’omeopatia
Marco Caviglioli – Veterinario

Visita in aziende da definire

Seminativi
Per maggiori informazioni orius@inventati.org

Data da definire (fine maggio)
Introduzione ai seminativi
Vincenzo Mordini-agronomo
Caratteristiche e tecniche delle principali specie coltivate in Italia. Lavorazione dei terreni, gestione dell’ambiente.

Data da definire (Giugno)
Gestione dei seminativi in una piccola fattoria
Giovanni Pandolfini- contadino
Esperienze pratiche in una piccola fattoria. Rotazioni.
Tecniche di lavorazione, problemi e soluzioni.
Trebbiatura di piccola scala.

Laboratorio di panificazione
Per maggiori informazioni danieleamorati@yahoo.it
Data da definire (Maggio)
Produzione del pane
Gruppo panificazione Mondeggi
Altre date da definire con diversi panificatori e diverse tecniche

Erboristeria

I gemmoderivati. Lunedì 22 febbraio h. 15.30

Con Stephanie Spisso, erborista, raccoglitrice.

Introduzione ai gemmoderivati, la ricerca delle gemme, la trasformazione e l’utilizzo.

Due giorni sull’autogestione della salute Sabato e domenica 12 e 13 marzo dalle h. 10

Due giorni di laboratori e dibattiti sul tema dell’autogestione della salute. Saranno presenti diversi collettivi e singoli specializzati in varie tematiche/discipline (ambulatori popolari, consultori, operatori di medicina tradizionale cinese, medici, osteopati, erboristi, naturopati, ecc). Il programma sarà pubblicato a breve sul blog tbcfirenzemondeggi.noblogs.org.

Passeggiata di riconoscimento di erbe spontanee e raccolta. Sabato 2 aprile h.10.30

Portate scarpe comode!

Curarsi con le tinture madri. Sabato 9 aprile h.10.30

Con Gigliola Fresco, medico e erborista.

Laboratorio teorico-pratico. Come si fanno, come sceglierle e come utilizzarle.

Per maggiori informazioni selvatica@autoproduzioni.net

La terra non si vende. Si coltiva e si difende!