Verso un Bene Comune

Sono stata i primi 6 mesi nella lista terra bene comune leggendo solamente, non sapevo neanche scrivere una e-mail…
E poi ogni giorno leggendo,pensavo che, se avessi imparato la strada poi ci avrei fatto il solco! E più o meno così è
stato… Poco prima della tre giorni dell’anno scorso mi decisi finalmente a partecipare alla mia prima assemblea. Ricordo
la prima persona che mi si avvicinò sorridendo, era quel grande abbraccio d’amore che è la Paolina! Giornate bellissime
come ieri e tante che già ci sono state, penso che siano la prova tangibile che, attraverso la cura delle terre abbandonate
stiamo curando le nostre anime. Io non so quanto ancora ci manca al “bene comune,”ma credo che la strada sia quella
giusta. Ridare la vita a tanti mondeggi coltivando terra e amore, con chi c’era, chi c’è e chi ci sarà, forse non lo è già?
Questo è il mio piccolo pensiero, da sognatrice-nostalgica-ottimista quale sono, ma non è proprio solo un sogno.
Mondeggi è una realtà che vive, il degrado e l’ abbandono fanno ormai parte del passato. Un abbraccio ai bellissimi fratelli mondeggini. Ivana.

La terra non si vende. Si coltiva e si difende!